Notizie

Valvole termostatiche, problemi e vantaggi


impianti di riscaldamento e termovalvole

Il termine ultimo per l’installazione delle valvole termostatiche e dei contabilizzatori di calore è stato posticipato dal 31 dicembre 2015 al 31 dicembre 2016. L’obbligo, ricordiamo, riguarda gli edifici che possiedono impianti di riscaldamento che erogano calore a più unità abitative differenti, come accade nei condomini con impianto centralizzato.

In vista della scadenza del prossimo anno è importante valutare con attenzione le tipologie di interventi attuabili per adempiere a questo obbligo di legge.

Per realizzare un corretto intervento e ottenere un risparmio economico effettivo, non è sufficiente intervenire sui termosifoni erogatori del calore, ovvero sulla parte terminale dell’impianto, ma è necessario intervenire in modo strutturale su tutto l’impianto di riscaldamento e adattarlo in modo complessivo.

In seguito dell’installazione delle termovavole, l’impianto deve essere in grado di adattarsi alle richieste di calore che diventano variabili.

Per questo motivo si rende necessaria l’installazione di pompe a portata variabile e caldaie a modulazione.

In un impianto dotato di termovalvole si registrano riduzione delle portate idrauliche, anche repentine, a seconda di come gli inquilini regolano le valvole termostatiche in un determinato momento della giornata.

Per adeguare la portata idraulica, alle diverse esigenze dei residenti, è necessario che nell’impianto sia presente una pompa in grado di ridurre in modo automatico la portata dell’impianto stesso. Le pompe a portata variabile sono in grado di adempiere a questo compito e la loro installazione deve essere presa in considerazione nel momento in cui si procede all’installazione delle termovalvole.

La caldaia a modulazione è invece una caldaia in grado di adattare l’erogazione del calore in modo automatico, tramite una variazione della dimensione della fiamma, grazie al bruciatore a modulazione. Questa tipologia di caldaia è in grado di adattarsi in modo più efficiente al variare delle richieste di calore, garantendo un miglior risparmio energetico.

In alcuni casi si può rendere necessario un intervento sui termosifoni, i terminali erogatori del calore. Questa necessità può presentarsi nel caso in cui non siano in grado di erogare con efficienza il calore che ricevono dagli impianti di riscaldamento centralizzati. Tipico è il caso di edifici con più unità abitative dove i termosifoni sono stati sostituiti in periodi differenti e con modelli eterogenei. In questi casi l’erogazione del calore avviene in modo differente fra le unità abitative, creando delle situazioni svantaggiose per coloro che dispongono di termosifoni a rendimento termico inferiore. Anche la posizione stessa dei termosifoni può influenzare negativamente l’erogazione del calore e l’ottenimento di effettivi risparmi economici con l’installazione delle termovalvole.

Possono sorgere problemi anche nel caso in cui gli impianti non vengano ripuliti dalle impurità prima dell’installazione delle termovalvole. Le impurità presenti possono comprometterne il funzionamento in periodi relativamente brevi.

Prima dell’installazione delle termovalvole e dei contabilizzatori di calore si rende inoltre necessaria una valutazione complessiva delle condizioni dell’impianto, al fine di eliminare le situazioni non energeticamente efficienti e le dispersioni di calore. Se questa importante fase del processo di adeguamento dell’impianto non dovesse essere presa in considerazione, dopo l’installazione delle termovalvole non si otterrebbero i risparmi energetici ed economici previsti.

Per finire, nei condomini è opportuno adeguare le tabelle di ripartizione, per realizzare una contabilizzazione del calore corretta, non falsata da unità immobiliari situate in punti particolarmente svantaggiosi o orientate verso nord.

In via definitiva, per adattarsi alle nuove normative di legge, ottenendo al tempo stesso un risparmio energetico ed economico effettivo, è necessario predisporre un intervento attento e professionale che sappia valutare in modo complessivo il sistema di riscaldamento, prendendo in considerazione anche le caratteristiche strutturali dell’edificio.

DELEO Energy Saving SRL

  Viale delle Industrie 30/E - 20040 Cambiago (MI) - Italia
  +39 02 95345120
  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
C.F. e P. IVA 08047930964
Capitale Sociale 10.000 € i.v.

Linkedin pagina Deleo Energy Saving - Risparmio Energetico